Pasolini, Mishima, Yourcenar, Krishnamurti, Jarman, Goll…Le persone che avrei desiderato di più conoscere non le potrò mai più incontrare, anche se hanno attraversato il mio tempo. Così ho dipinto dei racconti figurati in cui fotografo il momento del mio incontro in luoghi in qualche modo a loro affini. M.Yourcenar a Efeso. J.Genet nel porto di Rotterdam, Gurdjieff, con il volto del mio caro amico Armando, a una finestra del Topkapi, Krishnamurti in una valle del Kashmir… Anche un’attrice di Bollywood, mentre gira una scena al Taj, con il viso di mia figlia Lila. Il progetto prevedeva un libro in cui le immagini erano affiancate da brevi racconti scritti, piccole, (im)modeste conversazioni con quei giganti.  
 
 
  Pasolini, Mishima, Yourcenar, Krishnamurti, Jarman, Goll…The people I most would have desired to know I cannot meet anymore, even if they have crossed my time. So I have painted some "illustrated stories" in which I photograph the moment of my meeting with them in places somehow related to their work. M.Yourcenar in Ephesus. J.Genet in the harbour of Rotterdam, Gurdjieff, with the eyes of my dear friend Armando at a window of the Topkapi, Krishnamurti in a valley of Kashmir… Also an actress of Bollywood, while filming a scene at the Taj, with the face of my daughter Lila.
The project foresaw a book in which the images were placed side by side by brief written tales- little, (im)modest conversations with those giants.